“Speranza mai vissuta”

Aghi nascosti conficcati nelle vene,
sobborghi che lentamente consumano l’incertezza di una vita,
tra una stanza di motel e l’altra segni il destino,
vendi pezzi di carne come oggetti in un negozio di seconda mano,
“questa è l’ultima volta”.

Incontri la pillola della spensieratezza,
la bocca balla a ritmo alienante,
fissi volti che freneticamente si dissolvono,
attonito sul ciglio di una strada,
“questa è l’ultima volta”.

Lenzuola ingiallite da corpi malati,
una stagnola ancora da scartare,
l’autobus di sola andata,
la fermata al grammo di felicità,
“questa è l’ultima volta”.

Le mura si fanno strette,
il sudore erutta dai pori dilatati,
a ogni colpo il cuore esce,
l’intestino lentamente si lacera,
“questa è l’ultima volta”.

Solo come sei nato rimani,
raggomitolato in un angolo chiudi gli occhi,
stanco di tutto, è finita,
questa è l’ultima volta”.


3^ classificata al Concorso Nazionale di Poesia “Percorsi di vita” 2015

https://infosannio.wordpress.com/2015/04/28/vitulazio-ce-vince-il-concorso-nazionale-di-poesia-percorsi-di-vita-la-settantunenne-giuseppina-sparago-di-s-maria-capua-vetere/

Annunci

10 thoughts on ““Speranza mai vissuta”

    1. Il mio intento è proprio quello di fondere poesia e fotografia, lasciando alla libera interpretazione del lettore le emozioni che ho vissuto, senza vincoli, senza limiti. Ti ringrazio per aver letto i miei lavori!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...